0item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.
MICROMEGA 9/2014 - Almanacco del cinema

Altre viste

MICROMEGA 9/2014 - Almanacco del cinema

Panoramica veloce

Fellini, il cinema e le donne

Guarda tutte le altre uscite

Descrizione

Dettagli

Due interviste inedite a Federico Fellini, con numerosi disegni originali del regista; e con lui Ermanno Olmi, Ken Loach, Nicola Piovani, Paolo Sorrentino, Roberto Scarpinato, Wim Wenders, Giancarlo De Cataldo, Vittorio Storaro. Sono alcuni dei nomi ospitatati all'interno dell'Almanacco del cinema di MicroMega, da martedì 30 dicembre in edicola, libreria, su iPad e pdf.

Un ricchissimo numero monografico che in primo piano ha un focus su Federico Fellini: la sezione si apre con due interviste, inedite in Italia, in cui il grande regista parla della sua burrascosa vita e di Cinecittà. Gianni Canova descrive il Fellini politico (a sua insaputa?), colui che aveva intuito la deriva a cui poi ci hanno condotto vent'anni di berlusconismo. La sua lezione cinematografica ha molti ammiratori, ma pochi eredi. Uno è certamente Paolo Sorrentino il quale evidenzia i tratti comuni col Maestro riminese. La sezione si chiude con un saggio di Gianfranco Angelucci che ripercorre le tante relazioni di Fellini con le donne, alcune intense e fugaci, altre destinate a lasciare un segno per tutta la vita del regista. Alle sue donne Fellini ha dedicato moltissimi disegni, una selezione dei quali accompagna il saggio.

Un iceberg è dedicato a registi ed attori che hanno deciso di impegnarsi politicamente con il loro cinema o con la militanza in prima persona. C'è chi, come l'argentino Fernando Solanas e il britannico Ken Loach, ha addirittura fondato un partito decidendo di entrare direttamente nell'agone politico; chi, come il 'nostro' Elio Germano partecipa attivamente a movimenti e lotte sociali; e chi, troppo giovane per partecipare alle lotte del Sessantotto, come Olivier Assayas, ragiona su cosa significa ‘impegno' per la generazione successiva al maggio francese. Chi invece gli anni Sessanta e Settanta li ha vissuti direttamente è il regista argentino Fernando Birri, maestro di alcune generazioni di cineasti in America Latina, del quale pubblichiamo un testo inedito in Italia.

Ampio spazio è dedicato anche alle nuove serie televisive, un fenomeno di sempre maggior successo. Il saggio di Mario Sesti spiega come, da Breaking Bad a House of Cards (del cui protagonista scrive Giancarlo De Cataldo), i serial tv siano un fenomeno anche 'politico', portatore di molte novità sul fronte del linguaggio e capace di affrontare tematiche scottanti. Il regista Saverio Costanzo racconta la sua esperienza con la serie In treatment. Invece il magistrato Roberto Scarpinato accusa di subalternità il cinema e le fiction che si sono occupate di mafia, suggerendo anche alcuni possibili film che nessuno ha mai fatto.

Una tavola rotonda tra i registi Alice Rohrwacher, Sydney Sibilia e Michelangelo Frammartino ci conduce al nuovo cinema italiano, di qualità ed emergente.

Infine, quattro interviste a grandi artisti di fama mondiale. Ermanno Olmi narra il suo cinema; Nicola Piovani rivela come sono nate alcune delle più belle colonne sonore di tutti i tempi; Vittorio Storaro illustra come è diventato uno dei più importanti direttori della fotografia al mondo e Wim Wenders spiega perché ha deciso di dedicare il suo ultimo film a un grande fotografo come Sebastião Salgado.

Dettagli aggiuntivi

Ulteriori informazioni

Condizioni Nuovo
ISSN 977034973700440009
EAN 9770349737004
Editore Somedia S.p.a.
Fornitore Somedia S.p.a.
Periodicità Bimestrale
Argomento Riviste Politica/economia
Data rilascio 30/dic/2014

Spedizione

Tutti i nostri prodotti vengono imballati in modo accurato e preciso per evitare danni durante il trasporto.

Spediamo in Italia con una tariffa di 2,50  (senza necessità di acquisti minimi o massimi) con Poste Italiane NON TRACCIABILE.

Sulle spedizioni non tracciabili non riusciamo a garantire i tempo di consegna che varia spesso da pochi giorni fino a 30 giorni.

Le spedizioni non tracciabili non sono tutelate dal rischio di smarrimento del pacco.

Per questo offriamo anche la spedizione tracciabile di Poste Italiane a 5,50  ed infine il Corriere Espresso a 7 € con consegna in 48-72/ore.

Tutte le uscite